Archivi

Webmail Staff

Webmail Staff

*** VENERDI’ 29 GIUGNO ***

GIRONE A

I RAGAZZI DEL BOH BASTA – BLACK SHEEP 68-62 (21-13, 39-31, 53-47) BOH BASTA: Cristina Bonalumi 3, Carolina Bossi 10, Claudia Biscari 6, Ilaria Brino, Mauro Corrada, Nicola Crisci 21, Mattia Casati 9, Thomas Munafò 10, Fausto Viganò 9. BLACK: Jessica Genta 7, Silvia Gottardi 16, Veronica Minardi 5, Chiara Rossi 4, Alessio Ippolito 3, Stefano Pagani, Stefano Palazzi 8, Jacopo Pellegrini 8, Chuck Petridis 7, Riccardo Ponzoni 2, Giulio Tassinari 2.

Riprende il torneo dopo due sere di pausa, e riprendono da dove avevano lasciato i Ragazzi del Boh Basta, che nell’ultima partita di martedì avevano incamerato i primi 2 punti e ora fanno il bis. Non è stato facile, però, piegare la classica coriacea resistenza dei Black Sheep. Un po’ di “turnover” per i campioni in carica, che rispetto all’esordio hanno Munafò e Viganò ma non Casati e Arrigoni, mentre per i Black, tradizionalmente ferrati nella componente femminile, debutta sulle scene binzaghesi un nome illustre del basket italiano, Silvia Gottardi, ex nazionale e scudettata nel 2000. Era già venuta l’anno scorso ma come “ospite” per promuovere le sue iniziative di rally benefici (Donne al Volante) supportate dalla Gazzetta dello Sport. Ovviamente se gioca è ancora meglio, e infatti non tarda a mostrare la sua classe. Peccato solo per l’assenza di “Flavione” Carera, altro acquisto nobile dell’ultim’ora per i Black Sheep: una coppia di ex azzurri, a Binzago non s’è mai vista. Ma veniamo alla partita, che per due quarti e mezzo sembra filare liscia per i Boh Basta. Col solito martello Crisci e due triple di Munafò fanno il primo break abbastanza presto, lo mantengono nel 2° quarto e allungano a +13 nel terzo, in cui desta stupore la condizione di Claudia Biscari, se si considera che è diventata mamma poco più di 2 mesi fa. Arriva però la reazione dei Black, che come loro solito riescono ad abbassare i ritmi e a dimezzare lo svantaggio con Gottardi e i veteranissimi Palazzi e Petridis. All’inizio dell’ultimo quarto, una fiammata di Chiara Rossi porta all’inaspettato pareggio (53-53). Carolina Bossi guida la replica dei Boh Basta, che tornano a +10. I Black ci provano ancora: un canestro di Ponzoni vale il -4 a poco meno di 1′ dalla fine, ma due liberi di Crisci chiudono il discorso. Una citazione anche per Loredana Di Ponzio, che arbitrando questa partita diventa la seconda della storia (dopo Alessandra Bosio) a essere stata sia giocatrice che direttore di gara a Binzago.

GIRONE B

PIZZA EXPRESS – 9 METRI DI DIMENSIONE ARTISTICA 74-77 (17-15, 38-40, 56-55) PIZZA: Lisa Bernini, Stefania Gatti 8, Valentina Girardin 2, Stefania Mandonico 14, Alessandra Rigamonti 4, Dario Borroni 17, Mario Castelli 4, Federico Eleni 13, Omar Ventura 12. 9 METRI: Elisa Ciani, Antonella Contestabile 2, Martina Ghigna, Ilaria Guidi 13, Sara Oliveri 1, Marco Bassi 8, Davide Definti 13, Matteo Mariani 14, Marco Penzo 7, Daniele Ronzoni 14, Paolo Tognoni, Alessandro Zinni 5.

I 9 Metri non vincevano una partita dal 14 luglio 2009: stasera invece fanno saltare il banco infilzando in rimonta i più quotati (ma dimezzati dalle assenze nella parte maschile) Pizza Express, completamente rinnovati nell’organico dopo la scissione dagli Amici del Piazz con cui avevano fatto squadra comune lo scorso anno. I 9 Metri, pur non disdegnando le tradizionali raffiche di triple (8 a bersaglio alla fine), mostrano fin dall’inizio molta concretezza, e rispondono con Ronzoni e Mariani al primo mini-allungo dei Pizza, con Stefania Mandonico in evidenza. Nel 2° quarto anche +4 per i 9 Metri con la scatenata ex-binzaghese “Legnetto” Guidi (11 punti in questa frazione), mentre Borroni, Eleni e l’idolo di casa Ventura replicano per i Pizza. Anche nel 3° periodo il botta-e-risposta prosegue, con una continua alternanza di sorpassi. Sembra arrivare la svolta decisiva quando i Pizza, con Gatti, Mandonico e Borroni, prendono il largo con un 14-2 che vale il +13 a circa 4′ dalla fine. I 9 Metri però mostrano carattere e voglia, recuperando palloni e alzando i ritmi, anche a rischio di sciupare qualche occasione: ma con i Pizza che non riescono più a segnare, l’esperienza di Definti, Mariani e Ronzoni rosicchia punto su punto, finché a -20″ arriva il sorpasso con una tripla di Definti (73-75). Il successivo sfondamento di Eleni e due liberi di Mariani chiudono i conti. Sul -4 a 2 secondi, Eleni segna un libero, sbaglia il secondo sperando nel rimbalzo lungo, ma lo prendono i 9 Metri che sigillano il colpo.

Arbitri della serata: Camerino e Di Ponzio.

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>