Archivi

Webmail Staff

Webmail Staff

*** MARTEDI’ 26 GIUGNO ***

GIRONE C

NON TAZZARDARE – GRIMY 78-80 (17-26, 34-36, 58-56) TAZZA: Federica Acerbis 4, Mara Brambilla, Laura Farinello 5, Masha Maiorano 26, Valerio Antonini 15, Ettore Barbieri 2, Paolo Brambilla 10, Marco Malusardi 5, Marco Marta, Daniele Mereu 6, Riccardo Zilli 4. GRIMY: Laura Anzivino 8, Silvia Corbetta 2, Noemi Frate 5, Camilla Mariani, Nicole Ventura, Stefano Aresi 24, Davide Colombo 18, Matteo Contino, Stefano Moltrasio, Roberto Tognacca 2, Claudio Tognacca, Gabriele Villa 21.

Un canestro di Laura Anzivino allo scadere regala ai Grimy un colpo importante sulla quarta classificata della scorsa edizione. Confermato l’equilibrio che si pronosticava nel girone C: ieri i Gnocca Fritta avevano vinto al supplementare, oggi questo finale all’ultimo tiro. Si riempie l’oratorio per questa seconda serata 2012, e la partita lo merita ampiamente. Tanti gli spunti interessanti, uno purtroppo in negativo ed è l’infortunio dell’arbitro Taccarelli già nella fase iniziale: il collega Camerino deve proseguire in solitario. Tutti sani, per fortuna, in campo, dove da una parte c’è il nucleo consolidato della Tazza, capeggiato da Antonini e dalla regina dei marcatori di tutti i tempi (uomini compresi) Masha Maiorano, dall’altra c’è curiosità per i nuovi acquisti di spessore dei Grimy, dalla classica “torre” del torneo Colombo a Gabriele Villa che torna a Binzago dove mancava da parecchi anni (fu campione nel 2003, da giovanissimo), fino alla giocatrice più giovane della storia del torneo. Camilla Mariani, classe ’99 (non è un errore, ha 13 anni), da Biassono, era già stata a Binzago ma da avversaria della squadra locale nel campionato Under 13: qui deve vedersela con ragazze che hanno il doppio della sua età (ok, in realtà di più ma abboniamo qualche anno alle veterane…). La “baby” gioca qualche minuto e non mostra timori reverenziali, si prende le sue conclusioni anche se non mette punti a referto. I protagonisti, ovviamente, sono poi quelli più attesi. Partono meglio i Grimy con Villa; la Tazza fatica in attacco ma concede solo 10 punti nel 2° quarto, riequilibrando la situazione. A inizio ripresa altro minibreak dei Grimy, ma Mereu con 2 triple limita i danni e poi tocca a Maiorano con 7 punti quasi di fila produrre il sorpasso della Tazza. A inizio ultimo quarto la Tazza sembra poter chiudere i conti con una fiammata di Brambilla, due triple della solita Maiorano e una correzione al volo di Malusardi: +7 a 3′ dalla fine. Per i Grimy però sale in cattedra Aresi, che con una tripla, 3 liberi e un’entrata firma il 76-78 per i suoi. Mancano ormai solo 20 secondi. Antonini pareggia subendo anche il fallo; sbaglia l’aggiuntivo, Malusardi vince la mischia a rimbalzo ma viene sanzionato per passi. Ultima palla per i Grimy: Aresi è triplicato ma è bravo a scaricare su Laura Anzivino, rimasta libera sul lato destro: la “sorella d’arte” classe ’90 si prende il tiro e infila sulla sirena. Vittoria che potrebbe valere moltissimo per i Grimy, anche se le carte in questo girone sembrano potersi rimescolare più volte.

GIRONE A I RAGAZZI DEL BOH BASTA – FUSKUGNASKAMUKULA 85-60 (20-19, 40-30, 63-43) BOH BASTA: Claudia Biscari 5, Cristina Bonalumi 6, Carolina Bossi 12, Ilaria Brino 5, Marco Arrigoni 16, Mattia Casati 8, Simone Casati 11, Mauro Corrada, Nicola Crisci 22, Andrea Monguzzi. FUSKU: Rossana Brambilla, Tiziana Cattaneo, Simona Frigerio 10, Maria Galbiati 3, Sara Moro 6, Claudio Chinosi 2, Umberto Galli, Alessandro Lanzani 19, Stefano Ornaghi 10, Umberto Pozzi 6, Damiano Togni, Luca Tronini 4.

Esordio convincente dei campioni in carica, che macinano alla distanza i veterani Fuskugnaskamukula. Fanno ancora più paura degli scorsi anni i Boh Basta, che hanno aggiunto un acquisto di spessore come il giovane lungo Arrigoni al loro consolidato nucleo (stasera mancavano Munafò, Viganò, Radaelli e Marta Ceppi, dal che si deduce che il potenziale al completo è notevole…). Duello a distanza tra due istituzioni del torneo: Umberto Galli, ritirato come giocatore alla fine della scorsa stagione ma per Binzago c’è; Claudia Biscari (primatista “all time” di presenze e titoli vinti), diventata mamma ad aprile, ma per Binzago c’è. Grandi giocatori ma anche grande affetto per il torneo, che ovviamente ricambiamo. La partita: break iniziale dei Boh Basta col solito, volitivo Crisci e poi Arrigoni che si presenta anche con un paio di stopponi; nel 2° quarto i Fusku approfittano di un passaggio a vuoto dei Boh riportandosi a contatto con Lanzani, ma prima dell’intervallo il rientro di Simone Casati (mvp maschile in carica) e Crisci propizia un +10 che è già quasi decisivo. Infatti poi i Fusku non hanno abbastanza armi per tenere il passo dei detentori, che allungano in progressione mandando il loro primo avviso ai contendenti.

Arbitri della serata: Camerino e Taccarelli (infortunato durante la prima partita).

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>